Comunicato congiunto

Comunicato congiunto

SIMMAS-CEM-AIMTES

Sabato 27 gennaio 2018

Con la legge Lorenzin sarà vincolante, per tutti i massofisioterapisti, l’obbligo dell’iscrizione all’albo della riabilitazione onde evitare di incorrere nella denuncia di abuso di professione. In questa fase delicata ed importantissima di stesura dei decreti attuativi, da parte del Ministero della Salute, si rende necessaria la collaborazione ed il dialogo tra tutte le sigle di massofisioterapisti per redigere una proposta univoca, condivisa e sottoscritta da presentare in sede ministeriale quale misura attuativa a tutela della categoria. Un unico obiettivo: presentare una proposta in sede ministeriale per permettere a tutti i massofisioterapisti di accedere all’albo della riabilitazione.

Questo momento è vitale ed il tempo purtroppo è veramente limitato, se si considera che il Ministero della Salute avrebbe intenzione di chiudere, entro il mese di marzo, la questione dei decreti attuativi riguardanti l’albo della riabilitazione come confermato anche da Quotidiano Sanità il 20.01.2018 e dal Sole 24 ore in data 26.01.2018.

Pertanto siamo ad invitare (a breve scadenza anche il prossimo fine settimana se si desidera) AIMFI ed FNCM ad un incontro per formulare, condividere e sottoscrivere una proposta il cui unico obiettivo è: l’accesso all’albo della riabilitazione per tutti i massofisioterapisti.
Questo momento ci deve responsabilizzare tutti lasciando da parte litigi, contrasti, attriti, dissidi e dissapori (anche e soprattutto personali che spesso si sono anteposti all’interesse di tutelare in pieno la categoria), appartenenti anche ad un recente passato. Solo con una prova di maturità e responsabilità, da parte di tutte le sigle, avremo la possibilità di contribuire in maniera determinante per il raggiungimento dell’ unico obiettivo.

Confidiamo nel buon senso e nella speranza che tutti i direttivi abbiano a cuore la sorte dei massofisioterapisti al deprecabile e perdente percorso in solitaria che ad oggi non ha portato ad alcun risultato tangibile.
Abbiamo un’occasione per confrontarci. Ognuno formuli una propria proposta da portare all’incontro. Sicuramente non avremo tutti la stessa “ricetta”, ci sarà da discutere, da mediare, ci saranno delle pause da prenderci, ma non dimentichiamo un particolare fondamentale che deve prevalere in tutti noi: tutti i massofisioterapisti vogliono accedere all’albo.
A breve faremo recapitare le mail sia ad AIMFI che alla FNCM per concordare la data e la sede.
Nella speranza che tale iniziativa sia gradita a tutti i massofisioterapisti le sigle unite SIMMAS-CEM-AIMTES porgono un saluto a tutti i colleghi ed alle associazioni invitate.

SIMMAS-CEM-AIMTES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *